Una consulenza di marketing (sbagliata) può essere per gli imprenditori come la verginità: meglio perderla il prima possibile.

consulenza marketing

Ma non è tutto così tragico come sembra. E ora ti svelerò il segreto che ti farà vedere tutto in maniera più fertile…

Ci mancava solo la consulenza marketing. Lo so cosa stai passando, mi sembra di vederti. Perso nei mille pensieri che sorgono quando si dirige un’azienda al tuo livello, cercando di mantenere la propria posizione sul mercato e magari tentando un margine di miglioramento. Puntando costantemente ad aumentare vendite e profitti. 

Non pensare che io stia peccando di arroganza quando dico che ti sono vicino e posso capirti. Lo so perché noi di Offerta Imbattibile siamo prima di tutto imprenditori, con una storia e un progetto da raccontare.

Nelle prossime righe cercheremo di prenderti in contropiede, rispondendo alle obiezioni più comuni che nascono in coloro che ancora non ci conoscono.

Sai già tutto quello che ti serve su Offerta Imbattibile? Non ti faccio perdere altro tempo prezioso (più sotto capirai quanto valore noi diamo al tuo tempo) e ti lascio subito il link al progetto…

Altrimenti continua pure a leggere qui sotto…

 

Persino “Chi l’ha visto” ci ha contattato per scoprire chi siamo, ma noi lo diremo solo a te!

Situazione attuale: un oceano di sedicenti personaggi che si spacciano come “guru del marketing”, che cercano in tutti i modi di venderti la loro consulenza di marketing come fossero alchimisti in possesso dell’elisir di lunga vita, per di più attentando alla tua stabilità economica proponendoti preventivi con quotazioni da capogiro.

Tu: disilluso, hai quasi perso le speranze di trovare la giusta via per la tua attività, ma soprattutto di trovare il giusto consulente marketing, fidato e professionale, a cui appoggiarti per la crescita (o sopravvivenza) economica del tuo business. 

Offerta Imbattibile: la nostra soluzione.

Reale perché noi esistiamo, siamo vicino a te. Due nerd informatici di mezza età con anni di imprenditoria personale alle spalle e duro lavoro. Reale inteso anche nel senso di pragmatici, estremamente pratici, con un approccio da noi non solamente teorizzato ma anche applicato, e che modelleremo ad hoc per promuovere te, il tuo prodotto, il tuo servizio o la tua azienda.

I più grandi esperti di marketing del mondo concordano sull’affermare che l’OFFERTA è l’aspetto più importante della vendita. Ma c’è un problema.

Sia nello scenario internazionale, sia in quello italiano, la maggiorparte, se non tutti i professionisti del settore ignorano, sottovalutano o applicano male le strategie di offerta, facendoti perdere opportunità di vendita, generazione di clienti, ma soprattutto profitti.

Ciò accade perché neppure loro sanno di cosa si tratta, troppo impegnati a coniare nuovi termini, o a produrre video corsi che poi mettono in vendita realizzando qualche video con alle spalle una super car presa a noleggio per l’occasione o peggio ancora da qualche location esotica per convincerti che è possibile fare soldi senza fare fatica e con grandi risultati.

Purtroppo se fosse così saremo tutti ricchi. E ti dirò di più. Io alcuni corsi da “1000 euro” di questi fantomatici guru gli ho anche acquistati, sia mai che mi si dica che non ho applicato le “giuste discipline”…

Te ne parlerò magari in un altro momento.

Ma ecco che abbiamo realizzato un corso online che ti spiega esattamente come costruire la tua Offerta Imbattibile, strategie e tattiche che ti daranno una nuova visione del mercato e un nuovo modo di abbordarlo, e qualcuna di loro annienterà le tue certezze. 

Lo sapevi per esempio che la percentuale di fallimento di un e-commerce per le pmi si attesta sull’80%? Per quanto venga visto da molti come unico metodo di sopravvivenza di tante aziende. E allo stesso modo, nel caso il tuo sia il giusto mercato in cui poter investire per avere un e-commerce, gli investimenti devono essere consistenti, nell’ordine delle centinaia di migliaia di euro e non pochi spicci solo perchè non c’è da costruire fisicamente qualcosa.

Abbiamo fatto una scelta importante in questi anni: studiare, studiare, studiare il mercato. Non siamo ancora famosi e fino ad oggi abbiamo lavorato nelle retrovie (scopri cosa dicono di noi)

Siamo disponibili e attenti, con l’obiettivo di essere il tuo nuovo punto di riferimento per tutti, o quasi, i tuoi problemi! 

E anche se ti sembra di non avere grosse problematiche ti riportiamo i dati del rapporto Cerved 2019: la redditività netta è passata dall’11,7% del 2017 all’11% del 2018 e nel 2019 i fallimenti sono tornati ad aumentare, con incrementi più sostenuti nell’industria e nei servizi.

Senza dimenticare che l’indice di imprenditorialità in Italia, inteso come percentuale dei nascenti imprenditori che hanno attivato un business negli ultimi 42 mesi sul totale della popolazione in età da lavoro, è tra i più bassi nel ranking mondiale. Siamo 51 esimi su 54 paesi censiti.

Noi restiamo comunque pieni di entusiasmo e di speranza, perché crediamo ci sia sempre un potenziale di crescita, per chi riesce a farlo suo e a sfruttarlo.

L’All Inclusive dei tuoi sogni direttamente a casa tua: Consulenza marketing dedicata, Video Formativi, Bonus e se non ti piace non paghi il conto

Il primo passo del percorso di Offerta Imbattibile è la consulenza personalizzata e dettagliata per esaminare la tua situazione in ambito marketing e vendite. Oltre a questo avrai a disposizione 4 video formativi di approfondimento su quattro specifici argomenti: 

    • Capire i vari tipi clienti
    • Rendere unico e differente il tuo prodotto/servizio
    • Presentare al meglio il tuo prodotto e incrementare di almeno 3 volte le capacità di vendita
    • Le leve persuasive (da usare con moderazione).

E in più 3 bonus, da vedere come il dessert che arriva dopo una cena sostanziosa in un ristorante stellato (se sei un ristoratore clicca qui). 

Avrai dunque la possibilità di accedere a contenuti formativi che sono raccolti in decine e decine di libri, risparmiando notevolmente tempo e denaro. Potrai trovare risposta a molti dubbi che ti assillano o invece iniziare a porti domande che non ti eri ancora fatto. 

Senza dimenticare la possibilità di accedere a tutto questo materiale vita natural durante.

Il passo successivo, se lo vorrai, sarà un’attività di coaching su misura per te, come abbiamo già avuto modo di creare per altri imprenditori di diverse realtà, con elevato tasso di soddisfazione.

Tutto questo ti permetterà di aumentare i tuoi profitti di almeno il 5% (ma ci auguriamo molto di più).

Sono sicuro si instaurerà un rapporto di fiducia tra noi, da imprenditore a imprenditore, un rapporto umano e continuativo, cosa che con le grandi società di consulenza ti risulterebbe impossibile.

Inoltre, nel caso tu sia interessato anche all’e-commerce, avrai la possibilità di raccontarci i tuoi bisogni, per valutare insieme, in maniera onesta, le reali opportunità, nonché le difficoltà, che buttarsi sul commercio elettronico porterebbe alla tua attività. 

 

Come in questi anni abbiamo imparato a penetrare il mercato, mantenendo sempre inalterato il piacere di aiutarti a fare business con la nostra consulenza di marketing

Con Offerta Imbattibile riuscirai ad aumentare il tuo fatturato del 5% applicando, da solo o con il nostro aiuto, semplicemente il nostro metodo, basato su quattro step così definiti:

  • Identificare il prodotto/servizio secondo specifiche caratteristiche; 
  • Riconoscere il cliente e il modello di acquisto;
  • Parlare al cliente mettendo in evidenza i vantaggi del tuo prodotto/servizio;
  • Utilizzare tutte le possibili tecniche di persuasione per aumentare le vendite. 

Ma fidati, non è un incantesimo teorizzato da chissà quale sciamano, ma un approccio che deriva da anni di analisi, confronti, raccolta dati, e anche qualche fallimento.

Ribadisco poi la formula “Soddisfatti o rimborsati”: c’è una piccolissima probabilità che tu non veda margine di attuazione del processo nella tua azienda. Sono però sicuro che, come sei abbastanza illuminato per sapere che gli incantesimi e le streghe non esistono, sei anche conscio delle reali potenzialità che ha la tua azienda. 

Devi solo decidere di fidarti.

La Cuccarini cantava che “la notte vola”, ma mai veloce come il tempo di un imprenditore speso a cercare la giusta offerta di vendita da proporre sul mercato 

L’unico tempo che non monetizzi è quello con la tua famiglia o mentre sei in vacanza. E fai bene!

Offerta Imbattibile non ti porterà via tempo prezioso, ma unicamente quello che deciderai di metterci a disposizione, senza teorizzazioni inutili. Ti garantiamo risultati in tempi rapidi e senza attentare al tuo livello medio di stress!

Cambia proprio la visione iniziale rispetto la consulenza ipotetica che ti può dare il markettaro medio in Italia: il valore del programma Offerta Imbattibile non è quantificabile nella durata dei video, bensì nel suo esatto contrario.

L’equazione “consulenze lunghe = formazione di qualità” non è vera; è molto più vero il detto che dice che “conta la qualità del tempo, non la quantità”. Perché dovrei farti il pippotto teorico di ore, lungo e ordinario, quando quello che puoi imparare con i video corsi è riassumibile in un’ora? Un’ora intensa eh, mica l’ora che passi sulle serie tv di Netflix o sotto i post delle influencer su IG! 

Posso dirti, sempre senza peccare di arroganza, che sarà un’ora che ti cambierà la vita. Nuovo approccio, nuovi metodi, nuove competenze, in vista di futuri e certi risultati. Sarai padrone del tuo tempo e fautore del tuo nuovo successo.

Il tuo tempo ha un costo, lo sai tu, come lo sappiamo noi. Non vogliamo abusarne, anche perché si parla di business e di economia, il tuo pane quotidiano da anni. Non di come mandare i razzi su Marte (quelli li lasciamo a Elon Musk, noi ci limitiamo alle questioni terrestri). Quindi al bando i corsi lunghi e dispersivi a vantaggio di un rilancio della tua attività senza sprechi, né monetari né tempistici.

Vuoi metterci alla prova? Inizia a seguire il progetto di Offerta Imbattibile, tanto lo hai capito che se non ti soddisferà, avrai di ritorno tutto l’investimento fatto in termini di denaro. Per il tempo non possiamo fare nulla…ma ci stiamo attrezzando!

Conclusioni

Dopo questo excursus approfondito, e spero convincente, sul mondo di Offerta Imbattibile e della consulenza marketing, ti riporto alcune conclusioni che vorrei fissare nella tua mente, che ti potrebbero aiutare a fare una scelta:

  1. Certi consulenti sono semplici venditori di fuffa: meglio perderli che trovarli.
  2. Noi non siamo ovviamente tra questi, ma non lo dico solo io, lo dicono digital marketers, professionisti digitali e docenti; trovi tutte le loro referenze qui.
  3. Offerta Imbattibile è la scelta giusta perché è fatta proprio per te, ma dico proprio te! Imprenditore con un’attività di medie dimensioni, che cerchi una consulenza di marketing con un professionista alla pari. Senza doverti sentire, ingiustamente, in difetto, rispetto le grandi aziende.
  4. Come ci insegna il buon Richard Branson, uno degli imprenditori più rilevanti degli ultimi decenni: “Chi non assume rischi non può avere successo”. Sta tutto qui, nella capacità di assumersi il rischio, nel senso degli affari e nella voglia di raggiungere nuove vette.

La scaliamo insieme questa montagna?

Guerrilla Marketing: come idee non convenzionali possono essere fondamentali per il tuo business

Guerrilla Marketing non è solamente l’ennesimo termine inglese entrato ormai nel linguaggio comune del markettaro medio italiano. E’ un vero e proprio modo di vedere e sviluppare il marketing, in maniera creativa e anticonformistica.

Jay Conrad Levinson, scrittore statunitense con una profonda conoscenza in ambito marketing, è il padre di questo termine, teorizzato nel vicino ma non troppo 1984. Esso va ad indicare “una forma di promozione pubblicitaria non convenzionale e a basso costo ottenuta attraverso l’utilizzo creativo di mezzi e strumenti aggressivi che fanno leva sull’immaginario e sui meccanismi psicologici degli utenti finali”.

Il Guerrilla Marketing è un vero e proprio approccio dedicato alle PMI che, diversamente da come qualcuno pensa, non fa riferimento ad azioni illegali o contro il buon costume; si basa unicamente su una dose massiccia di fantasia, al fine di restare impressi e, perché no, emozionare.

Guerrilla Marketing goes green

Il nostro amico Shel Horowitz, che abbiamo avuto la fortuna, come agenzia, di intervistare alcuni anni fa, ha scritto assieme a Levinson un libro cardine per questa dottrina, “Guerrilla Marketing goes green”. Qui i due autori espongono un concetto terribilmente attuale. Troppe aziende vedono il marketing come un’arma da guerra, con il mero compito di uccidere la concorrenza, senza pensare di creare valore aggiunto per i clienti.

Come esatto opposto a questa visione, il libro esalta invece i principi basilari del Green Guerrilla Marketing: qualità, integrità, onestà e la sempre più citata sostenibilità, da seguire per il benessere e la salvaguardia dell’economia stessa.

Questa prima parte introduttiva è giunta al termine. Nel caso volessi approfondire l’argomento continua a pure a leggere l’articolo, altrimenti, se vuoi capire subito come coniugare questo approccio alla tua impresa, ti lascio qui il link al progetto Offerta Imbattibile [LINK]. Partendo da una consulenza dettagliata, potrai arrivare alla definizione di un piano d’azione strutturato ad hoc per il tuo business, magari utilizzando proprio i principi di marketing creativo che stanno alla base del Guerrilla.

Offerta Imbattibile si basa su 4 pilastri principali:

  • Identificare il prodotto/servizio secondo specifiche caratteristiche;
  • Riconoscere il cliente e il modello di acquisto;
  • Parlare al cliente mettendo in evidenza i vantaggi del tuo prodotto/servizio;
  • Utilizzare tutte le possibili tecniche di persuasione per aumentare le vendite.

Questo ti permetterà di acquisire clienti, fidelizzarli creando una relazione duratura, portandoli ad acquistare ancora una volta da te, sviluppando un passaparola positivo. Inutile che ti dica che questo nuovo approccio al business deve essere introdotto il prima possibile, per far fronte a tutti i cambiamenti in atto, di cui già Levinson e Horowitz erano convinti assertori.

Prima di riprendere con alcuni spunti davvero interessanti legati al Guerrilla Marketing, ti lascio nuovamente il link per accedere al sito di Offerta Imbattibile [LINK], dove puoi trovare maggiori informazioni e capire le modalità con cui iniziare una collaborazione. Come d’obbligo al giorno d’oggi, ci trovi anche su Facebook e Instagram.

Le strategie marketing legate al concetto Guerrilla

Gli strumenti da utilizzare per mettere a punto un content creativo di Guerrilla Marketing sono essenzialmente tre:

  • tempo,
  • energia,
  • immaginazione.

Al di là dei primi due, facilmente interpretabili, vorrei soffermarmi sull’ultimo punto, per me cruciale: la creatività, che è linfa vitale dell’intero concetto. Viviamo in un mondo che va sempre più veloce e dove l’attenzione delle persone è ridotta al minimo. Per questo avere dei “pattern interrupt”, ossia pubblicità, poster, pop-up, che interrompono il normale corso della vita quotidiana e sbattono letteralmente in faccia alle persone il messaggio che si vuole comunicare, potrebbe dimostrarsi la svolta per la tua comunicazione.

È permesso tutto o quasi, usufruendo di canali pubblicitari efficaci, eventi creativi originali, effetti scenografici sorprendenti. L’obiettivo è sicuramente colpire profondamente l’interlocutore e creare contenuti che possono diventare virali. Il brand o il prodotto specifico vengono così promossi e fatti conoscere a una vastità di persone difficilmente raggiungibile con i mezzi tradizionali. Ricordando a tutti perché la loro scelta di acquisto deve ricadere proprio su quel bene.

Fondamentale infatti è tenere sempre a mente il motivo per cui viene fatta un’azione di Guerrilla Marketing: catturare l’attenzione di chi vede per portarlo ad acquistare proprio da noi, a sceglierci, creando un legame continuativo.

Devi essere memorabile. Indimenticabile. Unico. Dimostrando di essere un’azienda creativa difficilmente spodestabile dalla sua posizione sul mercato.

Alcuni esempi celebri di Guerrilla Marketing 

Ci sono molti casi di Guerrilla Marketing entrati nella storia, da cui prendere spunto, senza ovviamente copiare. Perché diciamocelo: i secondi arrivati chi se li ricorda?

Eccone qualcuno. Partiamo dai nostri amici statunitensi. Gli Universal Studios per lanciare il nuovo parco a tema King Kong hanno sfruttato la spiaggia locale di Santa Monica, creando le gigantesche impronte del gorilla più famoso del grande scherzo sulla sabbia. Aggiungendoci poi un SUV distrutto che rimandasse alle scene del film. Inutile che ti dica il livello di entusiasmo e divertimento di coloro presenti in quei giorni a Los Angeles, il tutto con un budget ridottissimo.

Vicina all’umorismo British invece troviamo la simpatica iniziativa di Kit Kat, che ha deciso di creare una panchina che ci rifaceva alla celebre barretta di cioccolato aperta a metà con uno slogan che comunicasse il messaggio più importante: per il tuo break, scegli Kit Kat. “Stupisco = Vendo”.

Made in Italy invece la campagna di Europ Assistance, del gruppo Generali, per l’apertura di una filiale a Milano. Un sottomarino che sbuca dal sottosuolo di una piazza, con tanto di transenne e finte forze dell’ordine e vari massi scenografici caduti sulle auto, per rammentare ai prudenti milanesi di assicurarsi adeguatamente contro gli imprevisti in città, anche i più disparati.

E poi altre decine di esempi emblematici, tutti diversi uno dall’altro e a loro modo geniali; non so a te, ma a me è già venuta una voglia irrefrenabile di scatenare la creatività. Ci mettiamo al lavoro per dar vita a qualcosa di imbattibile?

Conclusioni

Siamo giunti al termine di questo articolo: abbiamo analizzato le origini, i principi cardine, gli esempi più famosi del Guerrilla Marketing, argomento troppo vasto da poter essere affrontato in poche pagine, ma che possiamo approfondire insieme secondo l’ottica del tuo business.

Vorrei solo sottolineare un ultimo messaggio, che spero non sia passato inosservato dopo questa lettura. Se c’è la creatività, si può arrivare ovunque, dando vita a qualcosa di davvero fantastico. Senza bisogno di chissà quale budget.

Come aumentare il fatturato anche in tempo di crisi

aumentare il fatturato

3 strategie di “marketing pmi” che puoi attivare immediatamente anche nella tua impresa per aumentare il fatturato

Il fattore nostalgia c’è anche nel mondo del lavoro. Quanto più facile era aumentare il fatturato aziendale qualche decennio fa? Quando c’era lavoro per tutti (o quasi), c’era un potere d’acquisto elevato e non c’era lo spettro del mondo digital che incombeva? Belli i tempi in cui le imprese non erano messe sotto assedio da cambiamenti economici, tassazione, crisi generalizzata e da quest’anno inseriamo anche la voce “agenti biologici non controllabili”.

Quel tempo però è finito e, mi duole dirlo, non tornerà più. Non stiamo percorrendo un’autostrada a tre corsie, ma una strettoia che sta diventando sempre più angusta, dove riusciranno a restare in carreggiata solo i migliori. Quelli consci del fatto che la decrescita della redditività delle imprese è un trend che non si invertirà a breve e che bisogna correre ai ripari prima che sia troppo tardi.

Resisteranno le PMI che avranno il coraggio di affidarsi a un consulente professionale e fidato, che possa aiutarle in maniera personalizzata per fare del “marketing pmi”, per capire su quali strategie puntare per salvare l’attività.

E noi siamo tra loro. Possiamo essere la porta di legno che ha salvato Rose in Titanic, solo che in questo caso ci potrai salire tu con tutti i tuoi dipendenti e la tua intera azienda, senza lasciare che nessuno affoghi.

Hai altre alternative? Certamente. Puoi affidarti ai fantomatici “geni del marketing”, che trovi online, che vendono consigli scontati e inutili come fossero pepite d’oro. Puoi scegliere di aspettare un intervento divino: scegli pure tu da parte di quale Dio, ma a questo punto per coerenza punterei su Efesto. Oppure aspettare il classico colpo di …fortuna…ma davvero hai costruito la tua attività su questa? Io non credo.

Oppure, infine, puoi analizzare coscientemente la situazione, prenderne atto, agire.

Al seguente link potrai trovare il progetto di Offerta Imbattibile [LINK].

Ma cos’è Offerta Imbattibile?

Ebbene, in questa corsa al marketing e alla ricerca clienti, alcuni dei principali esperti del settore sostengono che l’offerta è la parte della vendita che più spesso viene ignorata (anche dai fantomatici guru).

Ecco perché noi abbiamo pubblicato un metodo che sviluppa a pieno la sua efficacia permettendoti di trovare i tuoi clienti ideali per vendere di più e meglio il tuo prodotto/servizio e aumentare il fatturato.

Se non ti fa schifo guadagnare un po’ di più a fronte dello stesso tempo trascorso a lavorare nella tua azienda, allora leggi cos’è Offerta Imbattibile.

Offerta Imbattibile è un programma formativo personalizzato, con il fine di aumentare il fatturato della tua attività ti aiuterà a capire come acquisire nuovi clienti e come vendere di più e meglio.

Per prima cosa avrai accesso ad una consulenza dedicata 1 to 1, nel quale andremo ad analizzare il tuo prodotto/servizio e ne evidenzieremo i punti deboli che ti impediscono di aumentare il fatturato.

Avrai a disposizione tutti i consigli e le azioni di marketing che puoi svolgere per innovare e migliorare la tua attività.

Avrai, inoltre, la possibilità di consultare dei video formativi. Il programma nello specifico prevede quattro video di approfondimento su quattro grandi temi:

  • Capire i vari tipi clienti
  • Rendere unico e differente il tuo prodotto/servizio
  • Presentare al meglio il tuo prodotto e incrementare di almeno 3 volte le capacità di vendita
  • Leve persuasive (da usare con moderazione)

Nel programma sono compresi inoltre dei bonus, ma attenzione, questa offerta è limitata e potrebbe non essere più disponibile in un breve futuro.

Ma finisce qua. Se tutto questo non dovesse bastare, il nostro team ha messo a tua disposizione anche una garanzia  “soddisfatto o rimborsato”.

Come vedi non hai scusanti.

Come dici? Hai tempo da perdere, soldi da spendere e vuoi sbatterci la testa da solo? Ecco allora 3 strategie di “marketing per pmi”

In un mare di barche da pesca, sii quello che ritrova il piacere di veleggiare. Rimetti al centro la tua offerta

L’Offerta è alla base di tutto. E’ il pilastro cardine del nostro progetto e deve diventare anche il tuo principio preferito. Vanno benissimo i social, i progetti di comunicazione, il posizionamento sui motori di ricerca, ma tutto deve partire da lì.

Devi analizzare attentamente quello che vendi ai tuoi clienti, le caratteristiche e i vantaggi principali. Poi puoi focalizzarti su come incrementare il lavoro, come riuscire a vendere di più, o su come promuovere un’attività.

Non è semplice, però attraverso un’analisi approfondita della realtà in cui operi e la successiva definizione di strategie di marketing e tattiche operative adeguate al tuo business, questo sarà possibile.

Non diffidare solo perché online non trovi altri consulenti che ti espongono questo approccio, ma anzi vedilo come un fattore positivo aggiuntivo: significa che è un terreno dove ancora nessuno si è avventurato, una nuova isola da esplorare e…da sfruttare.

Diventerai la barca a vela che con somma eleganza e leggerezza sfida le onde senza paura, passando indenne in mezzo alle barche da pesca, che arrancano per trovare pesci in un mare non più così ricco.

In un mare di tonni, sii un salmone. Tutti svendono, tu aumenta il prezzo per aumentare il fatturato

Il periodo che stiamo vivendo sembra essere quello del prezzo al ribasso e lotta estrema alla concorrenza, il tutto per continuare ad avere profitti.

E invece io sarò alternativo e ti prospetto che se stai cercando come aumentare il fatturato non ti devi abbassare al livello dei tuoi competitor, ma anzi ti devi elevare al di sopra. Loro tonni, tu il salmone che nuota controcorrente.

E come fare? Parti subito proponendo il prodotto/servizio con il prezzo più alto. Dopo aver convinto il nuovo cliente che per lui è la tipologia più adatta, prospettagli anche la versione più economica, sottolineando però come questa sia nettamente meno performante. 

Nel caso di clienti VIP invece, potresti prevedere un prezzo bloccato, proprio per premiare la loro fedeltà e rinsaldare un rapporto già esistente. 

Con i clienti più restii invece non avere timore, preparati delle motivazioni convincenti che vadano a sostegno di questa decisione. Se il tuo prodotto è di qualità non faticherai molto a trovarle. 

Non sentitevi in dovere di scusarvi o non propendete per lo scaricare la colpa su fattori esterni, sul mercato brutto e cattivo, sui competitor voraci. Anzi, puntate l’attenzione sul valore della vostra offerta che si è coniugato anche in un giusto adeguamento del prezzo finale.

Riuscirai ad avere un margine di profitto maggiore. Migliorerai la percezione del tuo prodotto nella mente del consumatore. Otterrai il vantaggio economico che gli altri ricercano abbassando il prezzo.

In un mare di acque in bottiglia, sii l’acqua Fiji. Rendi unico il tuo prodotto ordinario

Ti starai chiedendo come riuscire a vendere il tuo solito prodotto/servizio, nel caso in cui tu non abbia particolari innovazioni da comunicare, nessuna particolare differenziazione rispetto i competitor o nuove categorie merceologiche da proporre.

Come si può rendere straordinario l’ordinario? Semplice, basta puntare su alcuni aspetti del tuo prodotto che i competitor non hanno ancora messo in luce. L’offerta è la stessa, ma questo il cliente finale non lo sa.

E poi è tutta una questione di marketing, di giusta comunicazione, di evidenziare questa caratteristica comune, facendola sembrare irripetibile, così da far apparire il tuo prodotto incomparabile. Come l’acqua Fiji potrai quindi posizionarti a un livello più alto rispetto la concorrenza.

Una mossa spregiudicata, furba? Forse sì, ma come lo hai fatto tu, potevano pensarci i tuoi competitor. Basta essere plateali e un po’ “esagerati”, e questo a noi italiani viene molto molto bene!

Benvenuto a casa dei serramentisti

Per concludere volevo concentrarmi sul settore dei serramentisti, che sta vivendo un periodo turbolento dovuto all’espansione dei mercati dell’Est, da cui vengono esportati serramenti in PVC di minore qualità rispetto i prodotti Made in Italy.

Il lavoro in sé è un connubio di antico e moderno, in quanto molte volte il compito primario è proprio quello di sostituire vecchi serramenti con qualcosa di nuovo, garantendo l’isolamento termico della struttura.

Come vendere serramenti è diventato un problema all’ordine del giorno per molte imprese che si trovano nel settore magari già da molti anni e devono far fronte a questo cambio di rotta non previsto.

Sicuramente non è una realtà avvezza alle strategie marketing e al mondo digital. La maggior parte infatti usa ancora il web solo per cercare la tipografia migliore e vicina per la stampa di biglietti da visita per serramentisti.

Pubblicizzare un’impresa che opera in un settore così tecnico è sicuramente più complesso di imprese che creano prodotti finiti di largo consumo. Allo stesso tempo però, nell’ottica di un consulente come me, è anche tutto molto più stimolante.

Si può spaziare ancora di più, con ampio margine di manovra, dal momento in cui siamo solo agli inizi della definizione di articolare strategie di marketing e tattiche di vendita per cercare clienti e vendere infissi. Senza mai ovviamente dimenticare l’importanza dell’offerta, la capacità di dare valore al prodotto senza scendere a compromessi di prezzo, differenziandosi dai competitor.

E se si può agire a casa dei serramentisti, pensa cosa si può fare anche in tutte le altre realtà economiche del nostro paese, grazie al metodo di Offerta Imbattibile.

Non abbiamo paura delle sfide. E se ci sono finestre che si affacciano su un giardino segreto, perché non aprirle per vedere cosa di bello ed entusiasmante ci aspetta oltre?

Conclusioni

Questo articolo era solo un’anticipazione della miriade di approfondimenti e osservazioni che si possono fare sul mondo dell’impresa. Mondo che sta a cuore a noi consulenti per un banale motivo: ci dà da sfamarci.

Siamo noi stessi imprenditori. E avere “colleghi” che superano le diffiicoltà grazie ai principi da noi teorizzati e sostenuti fortemente, come quelli di puntare sull’offerta, di aumentare il prezzo, di rendere unico il proprio prodotto/servizio, è per noi motivo di profondo orgoglio.

Il mondo dei serramentisti è stato un caso alternativo che ho voluto approfondire per far capire proprio come il raggio d’azione sia lungo e guardi anche a settori bistrattati da una parte della consulenza in ambito marketing. 

Ma sei davvero sicuro che vuoi sbatterci la testa da solo?

3 storie di grandi imprenditori di successo e come creare la tua strada seguendo le loro orme

Si dice che la fiducia in se stessi sia la prima regola per il successo. Ma nessuno ti dice che la seconda regola sia quella di affidarsi al giusto consulente che ti sappia guidare nel mercato. Grazie a lui potrai scoprire la strategia per acquisire clienti più adatta a te ed entrare nella cerchia degli imprenditori di successo. Dentro molti di noi c’è già un potenziale leader: deve solo essere svelato.

Se hai 5 minuti ti consiglio di metterti comodo e leggere questo articolo, in cui ti svelo qualche aneddoto su alcuni imprenditori di successo e gli insegnamenti che possiamo trarne. Se invece vuoi passare subito all’azione al link sottostante trovi il progetto “Offerta Imbattibile“. Questo ti permetterà di percorrere la tua personale strada per il successo, partendo da una semplice consulenza fino ad arrivare a un progetto strutturato ad hoc per le tue esigenze [LINK]. 

Steven Covey, uno dei più famosi e influenti esperti di leadership al mondo, sosteneva che il successo è qualcosa che è basato sul miglioramento di noi stessi e della nostra produttività nel rispetto degli altri e in confronto a come eravamo in passato. Questo concetto è strettamente legato a una visione ideale dell’economia e dei mercati. Meno con la situazione attuale di questi anni, dove ci sono ben altri fattori che devono essere considerati.

Andiamo a vedere insieme tre casi studio rilevanti e attuali, che mostrano diversi tipi di approccio al successo.

 

Come partire da zero, inventandosi nuovi mercati, e arrivare a diventare uno tra i massimi imprenditori di successo

Se si guarda la classifica degli uomini più ricchi del mondo si può notare subito che molti sono imprenditori che hanno cercato di primeggiare rispetto gli altri in diversi campi, non relegandosi al mero miglioramento personale, ma creando una sorta di “nuovo mondo”.

Caso emblematico Elon Musk, fondatore e CEO di molteplici aziende, da SpaceX fino alle più celebri Tesla e Paypal, che ha dimostrato una profonda capacità imprenditoriale e una volontà di portare “il futuro” un pochino più vicino a noi.

I suoi progetti a dir poco ambiziosi, tra tunnel sotterranei, treni a velocità supersonica e razzi per Marte, lo hanno portato a ingenti perdite, qualche insuccesso e a critiche sull’”inefficienza” del suo operato.

Dal nostro punto di vista però è indubbio come la voglia di primeggiare lo abbia portato a creare mercati in cui investire nuovi e all’avanguardia, sviluppando una nuova ricetta su come diventare imprenditori di successo partendo da zero.

Elon Musk ci ricorda quindi come sia fondamentale diversificare, investire, e perché no rischiare. Questo non significa buttarsi a capofitto in progetti senza ritorno economico, ma non aver il timore di evolvere. Non resta molto tempo per farlo e la crisi, la situazione attuale dei mercati, le problematiche sociali e politiche, ce lo ricordano ogni giorno di più.

Il suo successo è davanti agli occhi di tutti e non solo per la lista degli imprenditori di successo più ricchi di Forbes (attualmente si trova al terzo posto), ma anche per il fascino che la sua figura evoca, fattore da non dimenticare soprattutto nell’ottica del prossimo caso.

 

Quando il successo è espressione dell’ego dell’imprenditore

“Successo = ricchezza” è solo una possibile equazione, ma, soprattutto per noi italiani, non si può non menzionare anche quella “successo = fama”. Ci piace guadagnare, ci piace primeggiare, ci piace apparire, ci piace mostrare al mondo fino a dove siamo arrivati con le nostre gambe. Portandoci dietro un bell’ego “da far vedere ad uno bravo, davvero un bel po’” come cantava ironicamente Ligabue.

Caso lampante di questo comportamento è quello di Donald Trump, che anche se non appare nella già citata lista degli uomini più ricchi secondo Forbes, riesce a essere da sempre sulla cresta dell’onda. E non solo per il fatto di essere il presidente degli Stati Uniti. Far parlare di sé per le sue opinioni, apparizioni, decisioni è quello che gli riesce meglio. Dalla scelta del colore di capelli, al kitsch della Trump Tower, fino alle comparsate nelle commedie americane targate anni 90. 

Quando l’imprenditore diventa personaggio, amato o odiato, ma comunque con un’indubbia storia di successo da raccontare…anche se nessuno ricorda più il motivo della sua ricchezza.

Quindi mi duole un po’ ammetterlo ma pure da lui abbiamo da imparare qualcosa: non gira tutto attorno alla fonte della nostra ricchezza, ma anche la formazione della persona e lo sviluppo del personaggio.

L’imprenditore di successo deve curare e valorizzare anche la sua persona oltre che il suo business. Si può fare business in qualsiasi momento, anche vendendo uno stile di vita, un modo di essere, e si può convincere non solo con i propri prodotti ma anche con il carisma, la personalità e perché no, con l’ego intrinseco di tutti (o quasi) gli imprenditori.

 

Gli imprenditori di successo visti come patrimonio dell’umanità

Ritornando alla definizione iniziale di successo teorizzata da Steven Covey, c’è anche qualche imprenditore che l’ha messa in pratica, andando addirittura oltre e cercando di contribuire al miglioramento non solo del suo nucleo famigliare, ma di tutta l’umanità. 

L’imprenditore filantropo è il nuovo trend del momento e non posso non citare qui Bill Gates, fondatore di Microsoft e da molti anni nella top 3 degli uomini più ricchi al mondo. Sempre più apprezzato per l’appoggio a diverse cause umanitarie, che l’hanno portato anche a dimettersi dal ruolo di presidente dell’azienda, per potersi concentrare al meglio proprio su queste. 

Quando il successo viene visto come una ricchezza da redistribuire e non come un mero arricchimento personale. Mente illuminata, che cerca di distinguersi proprio per il suo aiuto ai meno fortunati del pianeta. 

Già il magnate statunitense Andrew Carnegie, uno dei primi filantropi di inizio ‘900, aveva teorizzato nel suo “Il Vangelo della Ricchezza” questa idea di redistribuzione delle ricchezze. “Spenderò la prima metà della mia vita creando ricchezza e la seconda metà donandola agli altri… Cercando di fare il massimo bene e il minor male possibile con le mie beneficenze.”

Questo permette indubbiamente di avere una solida reputazione a livello personale e aziendale, fondamentale in un mondo sempre più sensibile alle tematiche sociali e ambientali. La generazione Z, ovvero i giovanissimi di oggi che saranno i principali acquirenti di domani, ce l’ha intrinseco nel suo DNA. Ogni acquisto è un atto politico, una scelta per affermare ciò che si è e cosa si vuole fare per il mondo in cui viviamo.

Conclusioni

Questi sono solo tre dei tantissimi casi di storie di persone di successo, che possono differire totalmente dalla tua idea di imprenditore oppure avvicinarsi.

Nella nostra esperienza ci è capitato di osservare che l’ego è un carburante nobile capace di spingere e motivare l’imprenditore a fare di più.

E tu? che tipo di imprenditore sei? Uno che ama il fai da te o uno che pensa in grande? Vuoi diventare anche te un imprenditore di successo o ti basta essere un imprenditore qualsiasi?

Se ti serve aiuto per promuovere e vendere i tuoi prodotti o servizi, non vuoi perdere tempo prezioso e ti piacerebbe essere seguito da un team competente, scopri di più sul nostro programma “Offerta Imbattibile” [LINK].

C’è vita dopo Amazon? Ecco cosa puoi fare per non subire la concorrenza di Amazon differenziando il tuo negozio e avvantaggiandoti di un metodo di vendita imbattibile

concorrenza amazon

Esiste ancora la possibilità di fare business in un mercato dominato dal gigante Amazon? Ecco alcuni consigli proposti dal team di Offerta Imbattibile

Jeff Bezos, il padre del colosso Amazon, ha creato un impero. Non è la novità del giorno. Partendo da un piccolo garage e dall’idea di vendere libri in tutto il mondo è nato il negozio globale di qualunque cosa. E non sembra avere l’intenzione di fermarsi. Per molti commercianti che temono la concorrenza di Amazon, tutto ciò non è eccitante.

Già da queste prime righe possiamo capire quanto Amazon abbia colpito i settori dell’industria tradizionale, dai piccoli venditori ai commercianti, da chi possiede un negozio all’impresa familiare. Insomma dopo tanti anni di impegno e sacrifici e dopo che ti sei costruito una buona reputazione nel territorio in cui operi, arriva un colosso americano che distrugge tutto il tuo lavoro, vendendo soluzioni facili e magari di scarsa qualità. 

Ma come già saprai, in Amazon non è tutto rose e fiori; infatti, l’azienda è stata citata in giudizio diverse volte proprio perché le è stata attribuita la responsabilità della scomparsa di molto negozi di quartiere, a causa dell’aggressiva politica sui prezzi esercitata e della consegna a casa dei prodotti. 

Inoltre, secondo l’Antitrust dell’UE, l’e-commerce Amazon potrebbe aver sfruttato i dati raccolti tramite la sua attività online per pubblicizzare i suoi prodotti (Amazon Kindle, Alexa,…) a discapito di altri prodotti. Si tratterebbe di una vera e propria concorrenza sleale.

Quindi… C’è vita per i negozianti e venditori dopo Amazon? La risposta è DIPENDE. Puoi iniziare a difenderti come ha fatto Davide contro il gigante Golia e non farti schiacciare oppure soccombere e chiudere i battenti. 

 

Prima di continuare a leggere le tre strategie per difenderti dalla concorrenza di Amazon, ti segnaliamo questa offerta imbattibile…

Come hai detto? C’è un’offerta imbattibile? Più o meno è questa la reazione che hanno i clienti quando dici loro che c’è una novità o un’offerta speciale.

In genere quando si parla di offerta speciale si tende a pensare inizialmente a qualcosa in sconto, ma questo è un inganno a cui molti commercianti fanno ricorso.

Un’offerta imbattibile non è qualcosa che costa poco. Non è qualcosa che puoi regalare. Un’Offerta Imbattibile è un prodotto estremamente desiderato dal tuo cliente, che per qualche motivo, ha l’occasione di acquistare a particolari condizioni di vantaggio.

In altri casi un’offerta diventa imbattibile nel momento che è presentata in un modo e con una comunicazione talmente persuasiva da non poter resistere.

Alcuni tra i più importanti esperti di marketing e vendite concordano nel fatto che l’offerta è la parte più importante di una trattativa di vendita. In qualità di negoziante o commerciante anche tu la penserai allo stesso modo.

Comprendi inoltre le implicazioni di un’offerta ben strutturata, e non mi riferisco solo ad un tasso di chiusura di vendita maggiore, e neppure all’aumento dei tuoi ricavi dovuti dall’incremento del numero di vendite. C’è qualcosa di più.

Molti commercianti e negozianti, infatti, sono sempre alla ricerca di strategie di marketing in grado di aiutarli a attirare clienti [link] nel loro negozio convinti che questo sia la cosa più importante di tutte. Certamente concordo sul fatto che attirare i clienti nel proprio punto vendita sia strategico ma se entrano e non comprano, sei veramente contento?

Ciò può avvenire per una moltitudine di motivi. Vuoi perché in negozio non hanno trovato ciò che tu hai promesso vuoi perché in qualche modo non sei riuscito ad agganciare il cliente, a metterlo a suo agio e a concludere la vendita.

Capisci quindi che il problema non è tanto quello di attirare i clienti bensì quello di acquisirli.

Un’offerta imbattibile permette per l’appunto questo. Ti dà la possibilità di migliorare le tue chance di chiedere la vendita e con essa anche la possibilità di instaurare una relazione con il tuo cliente.

Ora, devi sapere che, nonostante la fase di offerta sia così importante, solo pochi esperti si sono applicati per strutturare un metodo per vendere di più, mentre noi, ne abbiamo fatto un mantra.

In occasione del lancio di questo sito, vogliamo invitarti ad usufruire una consulenza dedicata specifica per la tua attività e per aiutarti a strutturare la tua Offerta Imbattibile.

>> Clicca qui per accedere a questa esclusiva offerta [LINK]

 

 

3 strategie per difenderti dalla concorrenza di Amazon

1) Sottolinea i tuoi punti di forza

Amazon non è propriamente un e-commerce; è un market place. E’ una sorta di grande super mercato dove più produttori e commercianti mettono in vendita prodotti con le stesse caratteristiche o talvolta anche lo stesso prodotto. Così per potersi accaparrare la vendita i commercianti devono fare la gara sul prezzo.

Configurato in questo modo, Amazon è un po’ come il banco di un casinò: vince sempre.

Ad Amazon non importa quale dei suoi merchant fa la vendita, lui ci guadagna sempre fintanto che il cliente rimane soddisfatto.

I clienti che scelgono Amazon lo fanno per diversi motivi:

  • Si fidano di Amazon, sanno che per qualsiasi problema ci sono delle persone che risponderanno in prima persona;
  • Trovano prodotti talvolta difficili da reperire o scomodi da reperire;
  • Ricevono il prodotto nel giro di 1 giorno o anche poche ore in città come Milano o Roma.
  • Se non sono contenti possono restituire il prodotto;

Come puoi immaginare fintanto che vendi le stesse cose che chiunque può reperire su Amazon non hai scampo. La tua esperienza, la conoscenza e tutto ciò che hai imparato negli anni ti servirà a poco.

Anche sottolineare la qualità dei tuoi prodotti o comunicare il tuo stile o il valore che dai ai tuoi clienti ti servirà a poco in un mercato dove il consumatore crede di essere il protagonista del sistema.

Ciò è particolarmente difficile per coloro che gestiscono negozi di abbigliamento, pelletterie, scarpe, gioielli.

Devi iniziare a trovare dei nuovi punti di forza scegliendo prodotti che non sono disponibili online ma che le persone desiderano acquistare.

>> Clicca qui per richiedere la tua consulenza [LINK]

2) Il fattore umano

Caratteristiche come la simpatia, la cordialità e la gentilezza sono irriproducibili su Amazon, fintanto che non contatti il supporto clienti.

Il fattore umano, la tua personalità è strategica se parliamo di locali, ristoranti, bar, pizzerie, pub, paninoteche etc., ma meno determinante se nuovamente parliamo di un negozio di abbigliamento. Non fraintendermi, non sto dicendo che se sei un musone o tratti male i clienti hai le stesse probabilità di vendere rispetto a uno che i clienti li tratta in maniera impeccabile.

Sto dicendo che al giorno d’oggi, l’orientamento al cliente e al servizio sono dati per scontato. Se devo comprarmi un paio di pantaloni, poco importa se il negoziante mi fa ridere. Mi interessa che l’abbigliamento sia quello che mi piace.

Invece eviterò di andare da uno che mi sta antipatico.

Il fattore umano in un negozio di abbigliamento inizia a essere determinante nel momento che il prodotto che devo acquistare è un prodotto esclusivo, particolare e di lusso. Allora ciò che acquisto quando entro in un negozio come questo non è solamente il prodotto, ma lo status e la relazione con un certo tipo di persone.

>> Clicca qui per richiedere la tua consulenza [LINK]

 

3) Forma la tua nicchia 

Amazon deve soddisfare milioni di persone in tutto il mondo con milioni di prodotti. Tu sei all’esatto opposto.

Crea una linea specifica di prodotti, cerca di indovinare le tendenze emergenti se hai un negozio di abbigliamento o di scarpe. Il tuo obiettivo deve essere quello di soddisfare un particolare tipo di clienti che non riesce a trovare risposta attraverso i mezzi tradizionali. Lo so che non è semplice, ma se vuoi continuare a tenere la saracinesca aperta non puoi pensare di usare gli strumenti che si usavano 10 anni fa.

>> Clicca qui per richiedere la tua consulenza [LINK]

 

Fonte: https://www.corrierecomunicazioni.it/digital-economy/amazon-ancora-nel-mirino-ue-concorrenza-sleale-ai-merchant/

Non sai come fare per attirare nuovi clienti o fidelizzare quelli già esistenti? Sei arrivato nel posto giusto!

Se siete arrivati su questa pagina potreste essere in difficoltà! La vostra attività ha bisogno di nuova linfa? 

Chi siamo

Noi di “Offerta imbattibile” siamo due nerd che, stanchi di sottostare a qualcuno, hanno deciso di mettersi in proprio; e utilizzando le nostre conoscenze informatiche siamo riusciti a farci spazio nel campo del Digital Marketing.

Sono ormai anni che trascorriamo le nostre giornate in questo mondo Digital e ormai ci consideriamo (e ci considerano) dei professionisti del web marketing! Possiamo dire che è stato un percorso avvincente che ci ha permesso di acquisire ulteriori conoscenze e allo stesso tempo consolidarle grazie ai progetti ai quali abbiamo lavorato. 

Siamo riusciti ad entrare in contatto con le più disparate realtà e questo ci ha consentito di approfondire la conoscenza sulla popolazione del Web; abbiamo soprattutto imparato che siamo tutti diversi, ma ci sono segmenti di persone con le stesse caratteristiche/idee/problemi/….

Perché affidarsi a noi??

Se vuoi attirare nuovi clienti, imparare ad identificare il Tuo Cliente Target Ideale è la base!

Bisogna capire chi sono le persone alle quali la tua offerta potrebbe risultare irresistibile!

Bisogna capire qual è il problema che potresti risolvere e da questo identificare il Target!

Ad oggi nel Web sono presenti una valanga di corsi che promettono di attirare nuovi clienti in poco tempo e con pochi soldi ma … la magia non esiste.

Allo stesso tempo affidarsi ad una grande società di consulenza potrebbe essere molto dispendioso in termini di soldi e poco utile nel lungo periodo; potresti aver bisogno di un’altra consulenza in futuro e immagino non sia quello che vuoi.

A differenza delle altre proposte in rete noi vogliamo proporti un servizio su misura per te! Con una piccola somma potrai comprare il nostro corso online nel quale ti faremo capire come identificare i tuoi clienti target ideali, come raggiungerli tramite i moderni strumenti di comunicazione (Web) ed infine come convincerli ad acquistare la tua offerta. Ti avvicinerai ad essere un professionista del web marketing.

L’Offerta Imbattibile

Il percorso che proponiamo è adatto a tutti, dai liberi professionisti come avvocati, architetti, commercialisti, ai freelance che vogliono avere nuovi punti di vista, fino ad arrivare ai neofiti che vogliono approfondire l’argomento magari per aprire una propria attività.

I video

Il corso è strutturato in 4 lezioni consultabili comodamente da ovunque e in qualsiasi momento. I video sono stati registrati in alta qualità e ottimizzati per ogni tipo di piattaforma (desktop e mobile).

Il Topic principale di questa offerta imbattibile che ti stiamo proponendo sarà come riconoscere e farti riconoscere dal tuo target (più efficiente in termini di fatturato).

Gli argomenti che verranno trattati sono:

  • Video: “Capire i tipi di clienti”
  • Video: “Rendere unico e differente il tuo prodotto/servizio”
  • Video: “Presentare al meglio il tuo prodotto/servizio per incrementare di almeno 3 volte le capacità di                              vendita”
  • Video: “Le Leve della Persuasione”

La durata totale è di circa un’ora nella quale verranno trattati gli argomenti principali senza dilungarsi troppo su concetti marginali o addirittura inutili come invece accade nella maggior parte delle altre proposte presenti in rete.

La Consulenza gratuita

Oltre a questi quattro video l'”Offerta imbattibile” prevede una prima consulenza gratuita. Questa consulenza gratuita oltre che farci conoscere Te e la Tua attività ci permetterà di capire meglio quali sono i tuoi obiettivi di business ed indicarti la strada migliore per procacciare nuovi clienti.

Ma non ci fermiamo qua!

L’Assistenza costante

Nel prezzo è compresa anche un’assistenza diretta continua per i primi due mesi (può essere anche prolungata ad un prezzo agevolato) dall’acquisto del pacchetto. 

In questo periodo rimarremo a tua disposizione per eventuali chiarimenti riguardo le lezioni e/o aiuti durante l’attivazione della tua strategia! 

Così facendo vogliamo permetterti di affinare le tue conoscenze direttamente sul campo perché abbiamo capito dalla nostra esperienza che la pratica è il miglior modo per assimilare al meglio questi concetti. Una volta assimilate non avrai nessun problema a riadattarlo ad un’altra situazione … è una promessa!

La grande scommessa

Ma non è ancora finita. 😊 Essendo sicuri della nostra offerta abbiamo deciso di scommetterci sopra! 

Siccome i risultati della strategia che identificheremo sono misurabili; avrai quindi la possibilità di vedere in tempo reale come si sviluppa il tuo piano di marketing identificando eventuali punti deboli che potranno essere corretti in corso d’opera. 

Se dopo aver acquistato il corso e applicato i metodi descritti non avrai risultati entro un certo tempo, che verrà stabilito direttamente con te a seconda del tipo di attività e degli obiettivi che ti sei prefissato, ti rimborseremo del doppio del valore speso!!

Riassumendo..

L’Offerta Imbattibile prevede una prima consulenza gratuita, 4 lezioni da vedere in streaming dove e quando vuoi e un’assistenza diretta per un periodo determinato a priori.

Quello che reputiamo il vero valore aggiunto del video corso è che ti permetterà di sviscerare il problema e cogliere gli aspetti essenziali per poi poterlo riprodurre agilmente anche in altre casistiche.

Il Risultato è garantito.

Soddisfatto o sovra-rimborsato.

Quindi cosa stai aspettando?! Registrati alla nostra newsletter tramite il sito www.offertaimbattibile.it [LINK] per essere ricontattato e organizzare un incontro con noi.

 

Il Team di “Offerta Imbattibile”

Le 5 strategie pubblicitarie online e i 5 canali di marketing più efficaci per il tuo business

strategie pubblicitarie online

Ti sei mai chiesto quali sono le strategie pubblicitarie online più efficaci? Se non sei ancora riuscito a darti una risposta, ci pensiamo noi!

Come saprai, la rivoluzione tecnologica ed in particolare di Internet, hanno profondamente modificato le nostre abitudini. Se fino a qualche anno fa era sufficiente pubblicizzare il proprio brand sul giornale o in tv, oggi questo non basta più.

Ti sei reso conto di quanto ormai gli smartphone, i computer ed in generale la tecnologia siano parte fondamentale della nostra vita?

Questo implica solo una cosa: la visibilità non ha più limiti… può raggiungere il tuo potenziale cliente in qualsiasi momento e in qualsiasi ora della giornata solo con un click. Una vera e propria rivoluzione!

Proprio per questo la concorrenza sul mercato è diventata sfrenata e spietata e se non vuoi essere tagliato fuori dai competitors, è ora di rimboccarsi le maniche.

Ciò che stiamo per descriverti sono solo alcune delle strategie pubblicitarie e dei canali di marketing che noi di Offerta Imbattibile utilizziamo ogni giorno (da anni) per aiutare professionisti ed imprenditori come te.

Quindi…

Quali sono i principali step, le migliori strategie e i migliori canali per fare pubblicità su Internet?

Partiamo dai principali step.

Non ci stancheremo mai di dire che i primi passi devono sempre essere:

  1. Analisi dei competitor
    Chi sono i tuoi concorrenti? Come si propongono ai tuoi stessi potenziali clienti? In cosa tu sei differente?
  2. Analisi del target
    Chi sono i tuoi potenziali clienti? Hai fatto una selezione o stai pensando di rivolgerti a tutti? Se osservi bene il tuo mercato, sicuramente noterai che i tuoi potenziali clienti hanno delle caratteristiche comuni che li distingue dal resto delle persone che non possono e non devono rientrare nel tuo target.
  3. Declinazione del proprio posizionamento di mercato
    Riusciresti in pochi secondi a dirmi chi sei, cosa fai e perché dovrei scegliere te? Se non hai pronta una risposta veloce che mi convinca in poche battute (e che sia convincente davvero), allora preoccupati di porre rimedio a questa mancanza prima di qualsiasi altra cosa.
  4. Analisi e ottimizzazione di prodotti, servizi e offerte
    Sei sicuro che i tuoi prodotti, i tuoi servizi e le tue offerte reggano e vincano il confronto con i tuoi competitors? Se hai anche un minimo dubbio, richiedici urgentemente una consulenza! Se ci segui, avrai capito che senza un’offerta imbattibile non si va da nessuna parte.
  5. Redazione di un piano operativo di comunicazione e marketing
    Quali e quanti materiali dobbiamo preparare per promuoverci? Che budget, risorse e tempi abbiamo? Su quali canali dobbiamo promuoverci? Con quale frequenza? Ecco, un piano di comunicazione e marketing deve assolutamente rispondere a tutte queste questioni.

Questi primi step andranno a creare la base per le altre strategie da applicare ai principali canali di digital marketing.

Tra le strategie di pubblicità online più importanti ci sono sicuramente:

  1. Il content marketing
    Produzione e promozione di materiali testuali, visivi, video etc. Questi materiali dovranno attrarre, interessare, educare, fidelizzare e convertire i potenziali clienti in clienti e in clienti ripetuti.
  2. L’email marketing
    Se ben strutturata, una strategia di email marketing può fare davvero la differenza in un business. Qui hai la possibilità di stabilire una connessione intima e riservata, quasi uno ad uno, con un gran numero di persone e curare con loro il rapporto nel tempo. Assolutamente da non sottovalutare.
  3. La marketing automation
    Spesso confusa con l’email marketing. La marketing automation è fatta in parte attraverso l’email marketing ma in buona parte anche andando a monitorare il comportamento degli utenti sul nostro sito o sui canali social. Ad azioni specifiche degli utenti è possibile impostare delle “reazioni strategiche”. Per esempio, se un utente visita la pagina di un’offerta 3 volte, puoi far partire un’email con uno sconto a tempo dedicato solo a quell’utente. Immagini la potenza di un sistema del genere?
  4. Il paid advertising
    Imparare a mettere in campo strategie volte ad aumentare la visibilità e il contatto con gli utenti sfruttando le piattaforme di traffico a pagamento (che vedremo a breve) è uno dei punti più importanti. In questa materia c’è tanto da pensare, analizzare e organizzare. Qui la strategia fa tutta la differenza del mondo.
  5. Il referral marketing
    Una cosa che non deve mai mancare in una strategia di pubblicità online è “il passaparola”. Ogni volta che hai l’occasione di farti lasciare una recensione da un cliente soddisfatto fallo! Fai in modo di avere canali e pagine web piene di recensioni positive. I tuoi clienti soddisfatti dovranno essere coloro che parleranno bene di te agli altri e ti porteranno clienti in modo naturale. Non c’è pubblicità migliore.

Tra le principali piattaforme per fare pubblicità su Internet, ci sono: Google Ads, Youtube, Facebook, Amazon e in fine ma non per importanza, gli influencer.

È importante che tu sappia usare tutti questi strumenti, perché è solo sfruttando appieno le loro potenzialità potrai avere dei risultati soddisfacenti.

Attenzione però, tutto ciò di cui ti stiamo parlando è un processo lungo che richiede molta costanza ma, se avrai la pazienza di aspettare, tutti i sacrifici saranno ricompensati!

Google Ads

Ti faccio una breve premessa. Con Google Ads ti sarà possibile raggiungere le persone essenzialmente attraverso due modi: con una campagna sulla rete di ricerca Google o con una campagna sulla rete Display dei partner di Google (e su Youtube).

In particolare, la rete di ricerca ti permette di intercettare utenti sulla base di determinate parole chiave, mostrando all’utente annunci pertinenti a ciò che sta cercando.

La rete Display invece, consente di mostrare banner pubblicitari che possono essere immagini o video, all’interno di siti partner di Google, con argomenti affini a quello che offri così da attrarre potenziali clienti del tuo target.

I vantaggi di questa piattaforma? Ti interfacci prevalentemente con quel pubblico che sta dimostrando di avere interesse per un particolare prodotto o servizio. Ma non solo, grazie alle informazioni che otterrai dai dati di queste campagne, potrai decidere in quale momento e in quale ora della giornata pubblicare i tuoi annunci in base alla tua nicchia di mercato. Ma c’è dell’altro, grazie a Google Ads ti sarà possibile aumentare la brand awareness e raggiungere risultati in brevissimo tempo!

Youtube

Un’altro canale pubblicitario che non devi assolutamente scordare, riguarda Youtube. Devi sapere che per pubblicare annunci su Youtube è necessario disporre di un account Google Ads. Quindi, una volta che avrai il tuo account, potrai procedere a pubblicare i video. Anche qui ti consiglio di fare attenzione ad alcuni accorgimenti che, se messi in pratica, possono fare della tua pubblicità, una campagna online di successo incrementando quindi anche la popolarità del tuo canale. Infatti, se realizzi contenuti interessanti e di qualità, cerchi di promuovere sempre il tuo canale sui social network e inviti gli utenti ad iscriversi, potrai sfruttare i benefici che solo Youtube può offrire.

Facebook

Per quanto riguarda Facebook, se pensi che questo social network sia solo una piattaforma dove ammazzare il tuo tempo, ti consiglio vivamente di rivalutarlo perché, essendo il social più famoso del mondo con oltre un milione di iscritti, potrai sfruttarlo per trasformarlo in una vero e proprio canale pubblicitario con un potenziale di utenti davvero impressionante.

Quali sono infatti i pro di Facebook? Creandoti una pagina potrai sfruttare moltissimi trucchetti. Potrai ad esempio: indirizzare le persone al sito web esterno e incrementare le conversioni sul sito web portando gli utenti a compiere una specifica azione, che può essere ad esempio acquistare un prodotto, prenotare un servizio o scoprire di più su un’offerta. Ci sono tantissime possibilità, grazie a queste potrai assumere credibilità e in questo modo la tua pagina aumenterà sempre di più il suo traffico.

Non dimenticare inoltre, che da quando Facebook ha comprato Instagram, anche su questa piattaforma c’è sempre una maggiore convenienza ad attuare campagne pubblicitarie perché è proprio su questo social che si riscontra il più alto tasso di interazione, grazie al maggior numero di like e commenti scambiati.

Amazon

Errore che assolutamente non devi commettere è quello di dimenticare  o sottovalutare Amazon: il gigante delle vendite online. Questo perché la maggior parte delle volte che un utente si reca su Amazon ha l’intento di comprare un prodotto: ciò implica che le probabilità di generare una vendita dopo un click su un annuncio pubblicitario, sono nettamente superiori a quelle di qualsiasi altro canale.

Gli influencer

Hai mai pensato di affidarti ad un influencer? Se la risposta è no, sappi che anche questa è un’ottima arma di diffusione pubblicitaria online. Ma come funziona? Puoi inviare ad esempio, direttamente a casa di un personaggio molto seguito nel tuo settore, un prodotto da testare. Sarà poi sua premura dare un feed positivo pubblicando sul suo profilo social (Facebook o Instagram) un post o delle storie in cui parla e descrive la sua esperienza, invogliando così centinaia di migliaia di utenti a provarlo. Il punto di forza sta nel giocare sulla credibilità che l’influencer riuscirà a trasmettere.

Ed eccoci giunti alla fine di questo articolo…

Alla luce di quanto detto è evidente come ormai, per diventare dei leoni del mercato online, siano tanto necessari quanto fondamentali queste preziose strategie pubblicitarie.

Se non l’hai ancora fatto, richiedici una consulenza gratuita. I nostri consulenti sapranno guidarti per darti le soluzioni migliori.

 

 

Ristorazione, difficoltà senza precedenti: come e perché il marketing per la ristorazione è passato dalla padella alla brace e cosa puoi fare per non mandare in fumo i tuoi affari.

Non c’è alcun dubbio: dopo la crisi dovuta al Coronavirus, diversi comparti del settore economico hanno registrato un importante calo nel fatturato e il settore della ristorazione è tra quelli più in difficoltà. Persino le grandi catene di successo hanno fatto grande fatica non solo a riaprire, ma a riavere i propri clienti più fedeli, nonostante un marketing per la ristorazione più “forte” del tuo.

E’ arrivato il momento della verità per ogni proprietario di un ristorante o pizzeria. Adesso gli improvvisati avranno molti problemi. Non che quelli che fanno questo mestiere da anni, con passione e professionalità siano esenti…

Dico solo che, per alcuni sarà ancora più dura, soprattutto se in tutti questi anni non avete accantonato dei risparmi da reinvestire o da usare come cuscinetto per occasioni come queste.

Eh tu? Sei determinato a salvare i tuoi affari e stai cercando una via d’uscita? 

Bene, se sei alla ricerca di come rilanciare un ristorante in crisi, trovi qui qualche consiglio utile, maturato anche grazie alla consulenza svolta proprio negli ultimi mesi a dei ristoratori.

 

Come rilanciare un ristorante in crisi, la ricetta di un ristoratore veneto che vince anche senza una location centrale.

Si sa, nel mercato immobiliare così come nella ristorazione la posizione del locale è un elemento determinante.

Un locale siatuato in un punto di passaggio strategico ti permette di guadagnare anche se sei un improvvisato mi ha detto Tiziano V. ristoratore in un piccolo paese tra Rovigo e Padova. Loro (lui e la sua famiglia) invece hanno dovuto innovare e sapersi reinventare. Non l’hanno fatto semplicemente portando nei loro menu i famigerati prodotti di qualità, ma anche attraverso corsi e formazione fatta con i migliori maestri del territorio nazionale.

Del resto il ristornate di Tiziano è giunto fino alla quarta generazione.

“Come fai a far muovere le persone da casa, a farle guidare anche per 40-50 km e farle sedere alla tua tavola?”, gli ho chiesto.

Mi ha risposto: “Con Passione. Organizziamo eventi e serate a tema che hanno una forte attrattiva e questo ci dà la possibilità di farci conoscere dalla clientela che poi parla bene di noi.”

Ovviamente le cose non sono semplici. Gli eventi richiedono investimenti. Ma è proprio qui che sta la differenza fra un imprenditore che ha una missione e uno che invece si è improvvisato.

Anche il personale è un fattore determinante nel successo di un ristorante. Sempre più spesso mi sento ripetere dai ristoratori che si fatica a trovare del bravo personale.

Se i camerieri non sono ben formati contribuiranno a farti perdere i clienti.

Ecco che quindi, non basta fare marketing, anzi al contrario se prima non hai sistemato bene la tua attività dovresti proprio evitare di farti pubblicità.

Capita infatti che un buon marketing o semplicemente delle campagne pubblicitarie realizzate con intelligenza siano in grado di portarti clienti, ma se il tuo personale non è preparato, li rovinerà inevitabilmente contribuendo poi ad un passa parola negativo.

Questi sono solo alcuni esempi e considerazioni che riguardano il marketing per la ristorazione ovvero per tutte quelle attività che vanno dal ristorante alla pizzeria, dal pub alle paninoteche, dal bar alle enoteche ma c’è una sorpresa…

Quando pensi che il tuo locale sia ok, e pronto a ricevere clienti, puoi applicare la nostra ricetta speciale per farti conoscere e provare. Noi la chiamiamo Offerta Imbattibile.

Forse ti verrà da pensare che un’offerta imbattibile sia un piatto che offri ad un prezzo speciale, in sconto, ma non è così.

Offerta Imbattibile: la nostra ricetta a base di Marketing per la ristorazione senza prezzi bassi

Qui, NON stiamo parlando di attirare clienti con la formula del prezzo basso anche perchè in questo particolare periodo in cui molte persone sono impaurite di andare a “mangiare fuori”, fare prezzi bassi non è sufficiente e non è alla portata di tutti.

Così come per altri settori che differiscono dalla ristorazione, anche il tuo ristorante, il tuo pub o la tua pizzeria può avvalersi del nostro metodo che ti aiuterà a:

  • Differenziarti dalla Concorrenza;
  • Conoscere meglio il tuo pubblico e quindi…
  • comunicare efficacemente grazie ai social e non solo;
  • Conoscere e applicare gli elementi di influenza

tutto questo per aiutarti a selezionare una buona clientela che verrà a mangiare con te ancora ed ancora.

Ma prima di tutto, richiedi qui la tua consulenza marketing strategica e cerchiamo di capire quali sono i problemi che ha il tuo locale o come aumentare i clienti >> CLICCA QUI

I consigli di 3 professionisti di marketing per la ristorazione sulla gestione della crisi dei ristoranti. 

1) Take away e cibo da asporto 

Offrire il cibo da asporto presenta numerosi aspetti positivi: continui a vendere i tuoi prodotti, restando in contatto con i clienti. 

Può funzionare se hai molti clienti fedeli e sai come contattarli: la crisi ha rivelato quanti proprietari di ristoranti non avevano utilizzato correttamente i sistemi CRM e sottovalutato l’importanza di mantenere i contatti dei loro clienti. 

Patrick Wimble, amministratore delegato di Lightbulb Consulting, sottolinea che se decidi di continuare a operare con le restrizioni COVID-19, dovresti concentrarti sulla fidelizzazione dei tuoi clienti (ragione per il quale i prezzi bassi non ti salverenno).

Dovresti utilizzare tutti i canali di comunicazione disponibili (social media in primis) per far sapere alle persone che hai ancora qualcosa da offrire loro. 

Per quanto riguarda il lancio di un proprio sito web per gli ordini online, puoi contare su soluzioni rapide offerte da agenzie di marketing o fornitori di software per ristoranti. O cliccare direttamente su questo link per una soluzione dedicata

 

2) Prenditi questo tempo per trasformare il tuo ristorante

Quando l’attività funziona normalmente, proprietari e gestori sono coinvolti in migliaia di dettagli quotidiani. Con l’imprevisto sempre dietro l’angolo, pianificare in anticipo diventa una sfida. Sebbene ogni imprenditore desideri creare sistemi che rendano la propria attività più produttiva, la maggior parte di loro non trova mai il tempo per farlo. La crisi odierna motiva i ristoratori a smettere di procrastinare e a capire come salvare i loro ristoranti in fallimento. Adesso siamo in emergenza!

Roger Beaudoin, Personal Coach e Host del Podcast Restaurant RockStars, suggerisce che, se sei determinato a fidelizzare i clienti del tuo ristorante, dovresti utilizzare questa pausa operativa per introdurre sistemi adeguati nel tuo ristorante. Il consiglio di Roger è di iniziare a lavorare su: 

  • controllo dei costi e redditività 
  • ideazione di nuovi menu
  • formazione del personale
  • lavorare su tutte le leve che il marketing ha da offrire.

Ma cosa posso fare nella pratica?

I primi due punti sono fondamentali dal momento che molti ristoratori li sottovalutano. Puoi iniziare con un inventario dei tuoi prodotti: molto spesso i ristoranti hanno uno o due piatti forti nel loro menù. Analizza i gusti dei tuoi clienti e valuta se alzare il prezzo (senza esagerare) proprio di quei piatti. In sostanza, passa un po ‘di tempo ad analizzare il tuo menu e scoprire quali piatti ti portano più profitto e come vendono. Quindi, ridisegna il tuo menu per fare in modo che i tuoi clienti rimangano sempre soddisfatti. 

In secondo luogo, dovresti concentrare le tue energie sulla formazione del personale per eliminare le loro lacune, evidenziare i loro punti di forza e correggere i loro punti deboli. Il personale che si presenta per nome, ha una forte conoscenza del prodotto e del ristorante e suggerisce i “preferiti” in ogni fase del pasto, creerà clienti più felici e aumento delle vendite.

Infine, ammettilo. Dopo la riapertura è stato difficile riportare la tua attività in buona forma. Dovrai capire come sono cambiati i tuoi fattori chiave di vendita. Il tuo solito approccio al marketing e alla pubblicità potrebbe perdere la sua rilevanza e molto probabilmente non ti aiuterà a salvare il tuo ristorante. 

Se non sai da che parte girarti, forse un piccolo aiuto da parte nostra può esserti utile la nostra consulenza marketing

 

3) Cogli ogni opportunità per ricevere aiuti finanziari

Uno dei più grandi errori che un proprietario di un ristorante in fallimento può commettere è aspettare troppo a lungo per ottenere aiuto. Dovresti identificare e dare importanza alle priorità per finanziare la riapertura del tuo ristorante: vendere le risorse di cui la tua attività può fare a meno, ottenere prestiti, ecc.

Fred Stampone, consulente senior di ristoranti presso AccessPoint Group, sottolinea che sopravvivere ai tempi post-coronavirus può dipendere tanto dalla perseveranza e dal temperamento dei proprietari di ristoranti quanto dal loro acume finanziario, ospitalità e abilità culinarie. Nel momento in cui tutti stanno affrontando una situazione di panico, si consiglia di mantenere la calma, scoprire e utilizzare ogni sostegno finanziario fornito dal governo e dal settore privato per rilanciare le attività di ristorazione.

Riassumiamo…

In questo articolo abbiamo riportato i consigli di tre professionisti del settore della ristorazione per aiutarti a ripartire dopo il periodo di lockdown degli scorsi mesi. 

L’industria della ristorazione non sarà più la stessa. Se vuoi rimanere in attività, non hai altra scelta che costruire una solida strategia di marketing per il tuo ristorante e adattarti alla nuova realtà. 

Noi di Offerta Imbattibile possiamo aiutarti a farlo: clicca sul link e chiedici una consulenza a km 0 senza dover spendere nemmeno quanto un piatto di pasta preparato da Carlo Cracco 🙂

 

Strategie per rilanciare la tua attività di ristorazione. Come attirare l’attenzione e farsi pubblicità in un mercato in continuo mutamento. Alcune Idee per farsi notare in rete.

Attirare clienti NON è una cosa semplice se non sai come fare! Ci sono soluzioni mirate per ogni settore che se mal applicate possono portare a risultati indesiderati fino a “distruggere” la tua attività; bisogna fare attenzione!! 

Quello della ristorazione è un settore particolarmente mutabile.

I profitti di un’attività di ristorazione vengono influenzati da molteplici fattori, a volte non controllabili, come periodi di crisi o un momenti storici non favorevoli al settore oppure possono essere riconducibili a problemi di gestione interna che spesso non vengono presi in considerazione perché manca un certo tipo di attenzione.

Risulta, quindi, necessario un costante monitoraggio a quello che succede sia dentro e fuori la tua attività per farti trovare pronto a dare una spinta nel momento del bisogno.

Solo nel 2018, chi per un motivo chi per un altro, oltre 25.900 ristoratori hanno dovuto cessare la propria attività (Fonte FIPE: Rapporto Annuale 2019). Vuoi essere uno dei prossimi? Se stai leggendo quest’articolo non credo 🙂

L’attenzione per la ristorazione negli ultimi anni sta crescendo sempre di più, soprattutto grazie alla moltitudine di programmi culinari che vengono mandati in onda ogni giorno in TV.

A dicembre del 2018 negli archivi delle Camere di Commercio italiane risultavano attive 336.137 imprese appartenenti al codice di attività 56 con il quale vengono classificati i servizi di ristorazione. (Fonte FIPE: Rapporto Annuale 2019).

Quello della ristorazione si presenta come un mercato molto ampio che necessita di essere seguito costantemente; solo con questo tipo di attenzione ti sarà possibile capire come distinguerti dalla concorrenza. 

Cosa fare per attirare clienti in un ristorante?

Come possiamo fare per dare nuova linfa alla nostra attività, renderla visibile ad un pubblico maggiore e catturare il loro interesse??

Negli ultimi anni il Web è diventato lo strumento maggiormente utilizzato per farsi pubblicità. Viene consultato da praticamente tutti e fornisce delle possibilità a basso costo che, se sfruttate a dovere, possono portare a notevoli risultati in termini di introiti.

Le metodologie su come attirare clienti in un ristorante sono cambiate negli ultimi anni.

Per un’attività di ristorazione le pubblicità sui Social, soprattutto su FB e Instagram, sono diventate lo strumento principale per farsi conoscere. Avere una pagina aggiornata e curata al meglio ti permetterà di attirare maggiormente l’attenzione verso la tua proposta di ristorazione.

Vivendo in un’era frenetica si ha sempre meno tempo per mangiare, figuriamoci per scegliere il posto.

Al giorno d’oggi per decidere dove andare a mangiare ci si basa principalmente sulle recensioni lasciate dagli altri clienti dalle quali spesso riesce a trasparire l’emozione che la tua proposta di ristorazione gli ha lasciato. Tienilo ben presente, la maggior parte della gente viene nel tuo ristorante principalmente per comprare un’emozione e/o per acquistare lo status che mangiare nel tuo ristorante gli conferisce piuttosto che per come si mangia.

Sono nati molti siti (e.g. TripAdvisor e The Fork) o blog di critici più o meno conosciuti, ma comunque consultati dalle masse. Non si può lasciare niente al caso!!

Cosa NON fare invece? 

Non commettere l’errore banale di accettare consigli dal primo che passa su come promuovere la tua attività!! L’idea potrebbe anche sembrarti geniale, ma la maggior parte delle volte non è così. Affidati ad esperti del settore che sanno consigliarti le migliori azioni da eseguire. 

Cosa vogliamo proporti

Il nostro gruppo di lavoro, relativamente giovane :), ha attraversato tutta questa fase di cambiamento e si è già dimostrato consapevole di quello che conviene o non conviene fare. Abbiamo avuto modo di lavorare con diversi gestori di ristoranti, pizzerie, bar e altre attività collegate alla ristorazione il che ci ha permesso di comprendere bene il mercato e quindi come andare ad influenzarlo nella maniera migliore possibile per attirare clienti.

Nella stragrande maggioranza dei casi (non stiamo parlando di una scienza esatta) le strategie adottate hanno portato risultati visibili in tempi brevi con la soddisfazione dei ristoratori.

Adesso cercheremo di chiarire meglio su cosa andremo a lavorare, ma prima di esporti la nostra idea vorremmo conoscerti meglio!! 

Schiacciando sul seguente [LINK] potrai iscriverti alla nostra newsletter lasciando nome, email e numero di telefono; con l’iscrizione riceverai un primo video introduttivo nel quale potrai conoscerci e capire meglio cosa si tratterà nel corso in sé.

In cosa consiste il nostro metodo?

La strategia che ti proponiamo si concentra principalmente sulle soluzioni Web che da qualche anno a questa parte si sono fatte prepotentemente spazio nel campo della ristorazione. Per avere un primo video introduttivo gratuito iscriviti alla nostra newsletter cliccando al seguente link [LINK].

Per impostare una qualsiasi strategia di marketing è necessario sapere qual è il target di persone di riferimento. Nel nostro caso è di fondamentale importanza capire il tipo di clientela che vuoi attrarre. Non tutti cercano le stesse cose; dovrai quindi capire chi vuoi raggiungere e poi incentrare la strategia su quel target di persone.

Ad esempio, ci possono essere ristoranti che vogliono richiamare famiglie (in questo caso sarebbe più opportuno evidenziare le possibilità che ci sono per far svagare i bambini durante il pasto o la possibilità di avere un menù adatto a loro), o coppie che cercano invece un ambiente più tranquillo nel quale passare una serata romantica, o gruppi di amici che cercano un posto dove potersi svagare oppure “semplici” appassionati di cibo il cui solo interesse è mangiare bene ad un giusto prezzo. 

In ogni ti daremo le conoscenze necessarie per implementare una strategia mirata al tuo target ideale!! per questo vogliamo conoscerti prima di parlare di costi.

Gli strumenti da utilizzare

Social media

I social media sono un ottimo modo per promuovere le relazioni con la clientela. Permettono di fidelizzare quella già esistente e con un’attenta gestione del profilo social ti permettono anche di suscitare prima l’interesse poi il desiderio verso la tua proposta.

Risulta quindi importante tenere il profilo Social molto curato aggiornandolo continuamente (non far si che si dimentichino di te) con foto, video e post di eventi per far conoscere a tutta la community la tua offerta e aumentando la tua notorietà.

Dai Social è possibile sfruttare anche la geolocalizzazione offrendo contenuti pertinenti in base alla posizione delle persone.

Sito Web 

Deve contenere tutti i dati essenziali per raggiungere il tuo ristorante, gli orari e la proposta culinaria. Ovvero tutte le informazioni necessarie che una persona affamata sta cercando!

Molto importante risulta anche il posizionamento con il quale il sito comparirà nei principali motori di ricerca. Questo sarà diverso a seconda del tipo di attività di ristorazione che possiedi. È possibile fare un posizionamento più mirato alla zona di interesse per le piccole attività locali o un posizionamento su scala più ampia per ristoranti di una certa caratura che attirano clienti da ogni dove.

Campagne e-mail 

Sono un ottimo modo per tenere informati i clienti su promozioni, eventi o offerte speciali. 

Sfruttando le email si possono fare campagne di emailing con una certa cadenza; in questo modo, senza andare ad assillare la persona gli si dice che ci ricordiamo di lui. Ad esempio, è possibile offrire un’offerta particolare ad un tuo cliente il giorno del suo compleanno.

Sondaggi sulla soddisfazione dei clienti

Aumentare il ritorno dei clienti è la chiave. Economicamente parlando conviene fidelizzare un cliente già esistente piuttosto che guadagnarne uno nuovo ogni giorno. I fedelissimi saranno portati a spendere di più.

I sondaggi permettono di trasferire al cliente il tuo interesse verso la sua opinione e questo, fidati, gli farà sicuramente piacere. Si possono creare sondaggi sulla soddisfazione del cliente anche suddivisi per categorie: location, menu, servizio e conto. Questo ti permetterà di capire dove eccelli e dove invece c’è da lavorare.

Alternativamente, si potrebbero creare dei sondaggi per capire quali sono gli ingredienti che preferirebbero avere nel piatto e dai risultati magari organizzare una serata a tema o più semplicemente invitarli a provare i piatti che gli proporrai con quel ingrediente. 

Recensioni online 

Ad oggi sono lo strumento principale con cui le persone decidono dove andare a mangiare; rappresentano il passaparola del 21-esimo secolo. 

Sono nate moltissime piattaforme web e blog nei quali ognuno può lasciare la sua opinione sull’esperienza che hanno vissuto. È importante seguirle tutte!!

Nonostante possa generarsi molto “rumore” è fondamentale rispondere ai reclami e alle lodi per far capire alla gente che sei presente e che cerchi di andargli incontro. 

Ma cos’è veramente importante del metodo? Vogliamo che il risultato sia misurabile!

Dopo l’applicazione delle diverse strategie sarà importante capire se queste hanno avuto effetto e come!

Sarà necessario un primo periodo di warm-up per permettergli di agire dopo il quale verranno stilati dei report (grafici e numerici) nei quali si potranno vedere i risultati ottenuti.

Questi ci permetteranno di capire se la strategia ha avuto successo e dove si può migliorare, nonché il  valore aggiunto che ha portato all’attività. Inoltre, permetterà a te di capire che ci sappiamo fare in materia 😉

 

CONCLUSIONE

In un mondo sempre più digitale anche la ristorazione deve sapersi adattare. Come attirare clienti in un ristornate non si può più fare tramite passaparola e basta!!

La nostra strategia consiste nell’agire attraverso i più moderni strumenti di comunicazione per raggiungere il maggior numero di potenziali clienti ed invogliarli a venire almeno a provare la tua proposta; poi starà a te convincerli a tornare 😉

L’offerta comprende anche degli sconti per future consulenze, se saranno necessarie, ma di questo ne potremo parlare in seguito.

Saremo comunque a tua disposizione ogni giorno. Avrai la possibilità di contattarci per dubbi o richieste particolari.

Inoltre possiamo organizzare dei summit mensili (o con una cadenza minore) per incontrarsi e parlare del lavoro che si sta perseguendo.

Per contattarci ed avere ulteriori informazioni riguardo la nostra “Offerta Imbattibile” ti invito a cliccare sul seguente link [LINK].

 

Il team di “Offerta Imbattibile”

Come pubblicizzare un negozio? Se hai un’attività locale leggi questo articolo per trovare idee su come attirare in 3 semplici mosse nuovi clienti nel tuo punto vendita.

come pubblicizzare un negozio

Ti stai chiedendo come pubblicizzare il tuo negozio ma la vera domanda è un’altra.
Più volte ti sei soffermata o soffermato a chiederti:

“ma chi me l’ha fatto fare di aprire un negozio di abbigliamento in una realtà come quella che stiamo vivendo oggi?”

Devi sapere però, che come te, tantissimi altri negozianti si sono posti la tua stessa domanda… in poche parole, non sei l’unico… che magra consolazione, eh?

Questo perché gli essere umani ragionano seguendo delle strutture mentali precise, acquisite e consolidate nel corso degli anni. Pertanto quando hai deciso di aprire la tua attività, o quando l’hai ereditata dai tuoi genitori, il modello del negoziante era il seguente:

  1. Selezioni la merce (Esperienza)
  2. Acquisti la merce (rischio commerciale)
  3. Rivendi la merce alla clientela (attività professionale di commessa/o)

L’errore, se così si può chiamare, è stato quello di non aver previsto, la nascita di internet,  “concorrenti sleali” come Amazon, la nascita di grandi Brand, un cambio nel comportamento di acquisto delle persone che preferiscono acquistare nei centri commerciali, etc.

Partiamo da internet. La stessa merce che vendi tu la vendono altre persone su Amazon o altri e-commerce. Se hai un negozio di quartiere sopravvivi grazie ad una clientela matura o alle necessità del momento.

Ma come si prospetta il futuro?

Nessuno può realmente dirtelo.
In genere lasciamo che le previsioni le facciano i santoni, ma c’è un modo che ti permette di stimarlo con buona certezza.

Infatti, se è vero che le previsioni lasciano forti dubbi, è altrettanto vero che le tendenze sono degli indicatori che ci sanno dire molto su ciò che succederà.

Quindi quanto è stato il fatturato dell’anno scorso? E quello dell’anno prima? Prendi il tempo per capire se le cose vanno sempre peggio e se la risposta purtroppo è affermativa inizia a valutare un cambio di rotta repentina.

Per questo possiamo aiutarti noi…

Torniamo all’e-commerce. Stando a AGI “l’e-commerce in Italia è sì un mercato in crescita, ma ancora emergente, con una penetrazione nel totale retail pari al 5,7%.” 

Inoltre, non è da sottovalutare il fatto che, lanciare un e-commerce di successo sia molto difficile. Se temi la concorrenza tra negozi fisici, devi sapere che la concorrenza sul web è ancora più spietata e se vuoi spiccare sugli altri devi differenziarti. 

Ma il problema di fondo, è un altro! Se non riesci ad aumentare le tue vendite ed attirare nuovi clienti è importante che tu attribuisca, prima di tutto, buona parte della colpa al luogo dove hai insediato il tuo negozio.

Per le attività locali, parlo quindi sia di negozi sia di ristoranti, il fattore principale per la prosperità dell’attività è la posizione. Guarda caso, ciò vale anche per il valore degli immobili.

Se quindi sei sicura della tua merce, ritieni che vendi prodotti che il mercato cerca, allora inizia a valutare di spostarti in una via con più passaggio o dentro un centro commerciale.

Puoi anche valutare di mettere in piedi un ecommerce ma per quello ti serviranno dei consigli ad hoc. Dico sul serio.

 

Non sei stanca di passare le giornate al cellulare parlando di tanto in tanto con quei pochi clienti che ancora ti sono rimasti e che vengono da te per “confessarsi” neppure fossi il prete del paese?

Nei successivi paragrafi ti spiegherò come pubblicizzare un negozio e come realizzare una campagna pubblicitaria efficace, che ti porterà ad aumentare la tua attuale clientela! 

Prima di tutto, però, è importante che ti faccia una premessa: diffida da chi cerca di proporti metodi per fare marketing offline. Molti non funzionano o sono impossibili da attuare, altri costano un patrimonio e non portano poi tanti risultati! Vediamo alcuni esempi e perché. 

1) Organizzare eventi per attirare clienti nel tuo negozio

Alcuni conulenti sostengono che organizzare eventi, iniziative e corsi sia un ottimo modo per invogliare i potenziali clienti ad uscire di casa e far conoscere il tuo punto vendita.

In teoria questo funziona benissimo, ma c’è un problema. Tu non paghi l’affitto del negozio per farlo vedere. Tu vuoi vendere i tuoi prodotti. Pertanto quando organizzi un evento e se deciderai di farlo ci deve essere una forte correlazione tra cosa fai e chi viene.

Conosco una agenzia assicurativa che organizza mostre d’arte in una location straordinaria. Le mostre sono sempre piene di persone ma le polizze non le vendono.

2) Pubblicizzare il tuo negozio con cartellonistica e giornali stampati

Te lo dico con il cuore. Stai molto attenta a come spendi i soldi con l’offline. Ne servono tanti e soprattutto è molto difficile valutare i risultati che porta.

Inoltre, la cartellonistica e i giornali hanno un senso per diffondere una notizia come l’apertura, la liquidazione o la chiusura di un’attività.

Inoltre non sottovalutare il fatto che non tutti conoscono le basi essenziali per fare pubblicità.

Un nostro cliente, prima di conoscerci, ha speso 5000 euro per affiggere cartelloni per la città che riportavano il solo nome del negozio (per altro non famosissimo), neppure fosse Apple. Secondo te, quanto ha portato in termini di ritorno questa azione? Te lo dico io… Se avesse preso tutte banconote da 5 euro e le avesse messe nella stufa, almeno si sarebbe scaldato.

C’è un altro problema che riguarda i cartelloni stradali. Non è adatto ad ogni tipo di prodotto e non saprai mai chi ha realmente visto la tua pubblicità.

Su internet, una spesa di questa entità ti permetterà di ottenere più risultati immediati, misurabili e con un controllo demografico migliore.

 

Non tutta la pubblicità online è oro come sembra.

Non tutta la pubblicità online è però vantaggiosa. Alcuni credono che, dare la possibilità ai clienti di usufruire di un coupon o di un prezzo ridotto, grazie ad alcuni accordi fatti con un marketplace come ad esempio Groupon, ti possa permettere di attirare più clienti. Falso! Questi marketplace sono il male per la tua attività, perché le persone sono attratte ad acquistare nel tuo negozio unicamente per il prezzo e tu non hai alcun modo così di fidelizzarle: le vedrai una volta e mai più.

Esistono, infatti, tantissimi altri sistemi infallibili grazie ai quali puoi promuovere il tuo negozio, con budget accessibili o addirittura gratis! Vediamoli insieme.

Eccoti svelati i 3 trucchi per attirare clienti in un negozio senza dover ricorrere all’e-commerce

Google Ads

Grazie a Google Ads, avrai modo di creare annunci che compariranno su Google in corrispondenza di determinate ricerche da parte del tuo potenziale cliente, sulla base di determinate parole chiave approvate dal sistema. Quali sono i vantaggi che ne puoi trarre? Sicuramente la velocità dei risultati che il sistema produce, e il fatto che potrai raggiungere importanti risultati in brevissimo tempo! Il contro di Google Ads però, è la sua difficoltà e il fatto che non è un  sistema accessibile a chiunque. Inoltre ti consiglierei di usare questo strumento unicamente se il margine sul tuo prodotto è di diverse centinaia di euro, oppure se il CLV sia superiore a questa cifra.

Facebook Ads

Per promuovere la tua attività, è importante che ti affidi anche ai social network più conosciuti come Facebook e Instagram. Proprio perché sono due piattaforme che godono di oltre venti milioni di iscritti, si confermano un’ottima occasione di marketing online a cui non puoi, o meglio, non devi rinunciare. Infatti, è grazie a questi due canali che avrai modo di raggiungere quantità impressionanti di persone in qualsiasi momento della giornata. 

In particolare, con Facebook Ads, ovvero il sistema tramite il quale Facebook ti permette di fare pubblicità, potrai: 

  1. Promuovere la pagina Facebook della tua attività e indirizzare le persone al sito web esterno;
  2. Sfruttare la forza della condivisione per diffondere su larga scala i tuoi annunci. Infatti, quando le persone sono interessate ad un annuncio, influenzano a loro volta i loro amici ricondividendolo. Il fatto che il tuo annuncio possa essere condiviso più volte dagli utenti, ti offre quindi un ventaglio maggiore di possibilità e visibilità.
  3. Mostrare le inserzioni solo ed esclusivamente al tuo target di riferimento sulla base del luogo, dell’età, del genere, gli interessi, dei dati demografici che preferisci. 

Youtube

Considerando l’enorme importanza che i video svolgono nel mondo di oggi, utilizza Youtube per far crescere la tua clientela: il canale di riferimento per eccellenza se vuoi farti notare.

Ricorda però che se vuoi pubblicare degli annunci su Youtube, devi disporre di un account Google Ads: solo così potrai procedere a pubblicare i tuoi video. 

Proprio come Google Ads, anche Youtube ti permette di scegliere se mostrare gli annunci ad un pubblico più vasto di consumatori o scegliere un pubblico targettizzato. In quest’ultimo modo, avrai la possibilità di individuare il tuo pubblico ideale, che sarà molto più propenso ad acquistare il tuo prodotto. Devi però fare molta attenzione: infatti, se vuoi che i video riscontrino successo, devono essere di qualità e soprattutto devi essere in grado di attirare l’attenzione offrendo dei video originali; banale, ma vero! I primi 5 secondi sono davvero fondamentali perché sono quelli che determineranno se il tuo potenziale cliente continuerà a guardare il video o meno!

Se sei curioso e vuoi saperne di più, chiedi una consulenza al nostro team. Saremo pronti ad offrirti le migliori dritte per pubblicizzare il tuo negozio.